Sbaracca e baratta. Il mercatino del baratto in Cascina Cuccagna

Sbaracca e baratta. Il mercatino del baratto in Cascina Cuccagna

Domenica 23 novembre
dalle ore 15:30

in Cascina Cuccagna

Hai presente quella giacca che vegeta da anni in fondo all’armadio? Quella t-shirt regalata doppia a Natale. Oppure quel maglione a coste dal taglio anni Ottanta. È un po’ demodé, ma certamente troverà un amatore con il quale scambiarla. In fondo, il concetto di vintage è quantomai variabile.
Se avete vestiti, accessori o oggetti da scambiare, l’occasione giusta potrebbe essere portarli

domenica 23 novembre alla Cascina Cuccagna, dove a partire dalle ore 15:30
prende il via lo scambio di

Sbaracca & baratta

La partecipazione è gratuita e no-profit: l’organizzazione provvederà a fornire a ogni partecipante un banchetto nel quale esporre le proprie cose da scambiare. Occorre però registrarsi entro domenica 16 novembre inviando un’e-mail a sbaraccabaratta@gmail.com comunicando la quantità e la natura degli oggetti portati.

Continua a leggere

Appello per l’emergenza profughi

 

Bianca segnala

In molti chiedono aggiornamenti sulla situazione profughi siriani ed eritrei e su come fare per dare una mano.  La situazione è in continua evoluzione, comunque al momento le informazioni più aggiornate sono queste:

1) I centri dove si possono portare indumenti o articoli per l’igiene personale sono:

  • Coop farsi prossimo (Caritas)
    Via Don Padre Selerio 51/A (tel. 02 76037277)
  • Fondazione Don Gnocchi
    Via Don Palazzolo 21 (Tel. 02 39701)
  • Fondazione progetto Arca
    Via Aldini 74\A (Tel 345 7608608);  Via Pollini 4
  • Fondazione Fratelli di san Francesco
    Via Saponaro 40
  • Scuola Manara
    Via Fratelli Zoia 10

Servono soprattutto tute da ginnastica da uomo, scarpe sportive, biancheria intima (nuova) da uomo e donna e bincheria ed indumenti per i bambini.
Servono articoli per l’igiene personale (incluse creme per scottatture tipo Foille e spray antizanzara).
Servono anche trolley, passeggini e zaini. Si possono portare anche giochi per bambini.
Preferibilmente è meglio consegnare la mattina tra le 9 e le 12, anche sabato e domenica

2) Volontari
Mi è arrivata la richiesta di volontari che si occupino del guardaroba dai centri di accoglienza di Via Fratelli Zoia 10 e casa di Suraya presso la casa di Nazareth in Via Padre Carlo Salerio,51. I turni sono dalle 16 alle 18 lunedì,mercoledì e sabato in via Fratelli Zoia e martedì e giovedì alla casa di Suraya.
Se ci fossero disponibilità, ci si può organizzare anche per un turno domenicale.
Se qualcuno è interessato può rispondermi a questa email  (daniela.pistillo@gmail.com)  che lo metto in contatto con la persona che coordina i turni.
3) Cibo
in Stazione Centrale, sempre alla mattina tra le 9 e le 12 si possono portare succhi, frutta, sottilette, pan carrè (controllare che non contenga strutto, a volte capita), formaggini. Cercare i volontari con pettorina arancione del Comune di Milano.
4) Donazioni
è sempre attivo il conto corrente del Comitato emergenza profughi: CONTO CORRENTE EMERGENZA PROFUGHI SIRIA IBAN IT34 B033 5901 6001 0000 0077 711 Causale: Emergenza profughi Milano
barbons

Raccolta di coperte e indumenti per i senzatetto

sabato 25 e domenica 26 ottobre si svolge l’annuale raccolta di sacchi a pelo, coperte, giacche e giubbotti invernali organizzata dal Comune di Milano a favore dei senzatetto.

L’iniziativa, giunta ormai alla quarta edizione, ha l’obiettivo di raccogliere materiale da destinare alle strutture di accoglienza e alle associazioni che si occupano delle persone in difficoltà.

Durante la giornata di sabato 25 ottobre dalle 9.30 alle 17.30 sarà possibile portare vestiti e coperte in uno dei 12 appositi gazebo presenti in città.

Per consultare l’elenco dei luoghi dove saranno posizionati i gazebo clicca qui.

Per chi non dovesse riuscire a donare il materiale sabato, sarà comunque possibile farlo il giorno seguente.

Infatti domenica 26 ottobre la raccolta si svolgerà presso la Casa di Accoglienza Enzo Jannacci in viale Ortles 69, dalle 9 alle 17.